AREA FINANZIAMENTI


ATTIVA IL TUO FONDO PER CRESCERE

Le persone nelle aziende sono le risorse essenziali ed il vero patrimonio e l’unica possibilità effettiva di successo.
Risorse formate e aggiornate sono quindi indispensabili. Ecco perché la formazione è un necessario investimento per le aziende.
Oggi è possibile finanziare la formazione attraverso i Fondi Interprofessionali.

COSA SONO I FONDI INTERPROFESSIONALI?

I Fondi Interprofessionali sono degli Enti che hanno l’obiettivo di gestire ed erogare i fondi (le risorse) per la formazione continua dei lavoratori occupati.

COME SI FINANZIANO QUESTI ENTI?

Si finanziano attraverso lo 0.30% dei contributi (detto anche “contributo obbligatorio) che le aziende versano all’INPS per i loro dipendenti. Non si tratta quindi di contributi aggiuntivi a carico delle aziende ma di un contributo che per legge è destinato alla formazione dei lavoratori.  

Le aziende devono solo indicare all’INPS a quale Fondo Interprofessionale intendono aderire (vedi oltre) per vedersi accantonare mensilmente lo 0.30% dei contributi (obbligatori) versati all’INPS.

Quando un’azienda decide di aderire ad un Fondo Interprofessionale (adesione non costa nulla, è totalmente gratuita), il contributo obbligatorio non viene trattenuto dall’INPS ma accantonato nel Fondo e viene restituito all’azienda sotto forma di contributi per corsi di formazione finanziati.

Ecco perché parliamo di Formazione Finanziata e come può essere abbattuto totalmente il suo costo.

I contributi obbligatori gestiti dal Fondo Interprofessionale scelto dall’azienda vengono ripartiti tra tutte le aziende aderenti al Fondo che desiderano organizzare corsi finanziati di loro interesse (piani formativi) partecipando agli Avvisi pubblicati periodicamente dai Fondi Interprofessionali.

Le aziende che aderiscono ad un Fondo Interprofessionale e che partecipano agli Avvisi promossi dallo stesso, hanno quindi il grande vantaggio di poter ottenere corsi finanziati per l’aggiornamento delle competenze aziendali SENZA ALCUN COSTO.